I numeri di CoderdojoBrianza 2015

L’1 marzo 2015 CoderdojoBrianza ha compiuto il suo primo anno di vita e attività. Abbiamo conosciuto nuovi mentor, inaugurato il nostro sito ufficiale e il profilo Facebook di riferimento. L’entusiasmo di mentor e ragazzi è stata una costante anche in questa edizione. Abbiamo fatto un piccolo bilancio dell’attività, pronti a preseguire su questa strada!

Nel 2015 abbiamo organizzato 6 incontri: 3 presso la Biblioteca di Mezzago e 3 presso la Biblioteca di Bellusco. Hanno collaborato 6 mentor volontari con l’aiuto di altri esperti informatici che hanno potuto dedicarci un pomeriggio del loro tempo libero. Da quest’anno abbiamo anche avuto l’aiuto di due giovanissimi coders che hanno partecipato alle edizioni precedenti di Coderdojo e hanno scelto di aiutare i loro coetanei.

A ciascun corso hanno partecipato in media 13 ninja, insieme ad un genitore. Mentre i ragazzi programmavano il proprio videogioco, i genitori hanno parlato di consapevolezza digitale e sicurezza in rete, con l’aiuto di uno dei nostri mentor e di Spazio Giovani di Mezzago e Bellusco.

Per tutti gli appuntamenti abbiamo beneficiato della collaborazione con i fotografi del Circolo Fotografico di Carnate, di cui potete vedere i bellissimi scatti sul nostro profilo Flickr.

Lo scorso anno abbiamo notato che le ragazze delle scuole medie erano in netta minoranza rispetto ai ragazzi, così abbiamo voluto dedicare loro uno speciale appuntamento nella giornata della Festa della Donne. Tema della giornata: il make up, madrina d’eccezione la fisica Monica Marelli. Per i genitori speciale appuntamento su tema insieme alle Geek Girls Dinners Brescia.

CDBCliccate sull’immagine qui sopra per vedere i risultati dei questionari di gradimento e il livello di partecipazione.

Quest’anno Coderdojo Brianza ha partecipato ad un’importante iniziativa Europea, che nasce sulla base di un’iniziativa americana, l’Ora del Codice in cui i nostri ragazzi, in contemporanea con migliaia di altre persone in tutto il mondo, hanno dedicato almeno un’ora alla programmazione. Inoltre abbiamo anche partecipato all’iniziativa nata grazie alle biblioteche americane International Games Day @ Your Library, condividendo le nostre iniziative con altre persone che, quel giorno, si dedicavano a giochi di società e videogiochi.
Infine, una delle nostre mentor, Federica Triglia, è entrata nel gruppo di lavoro internazionale Girls who code della Coderdojo Foundation che si occuperà di studiare nuove strategie e proposte su come coinvolgere maggiormente le ragazze nel mondo della programmazione.

Al termine della prima edizione di CoderdojoBrianza ci eravamo dati dei nuovi obiettivi, possiamo dire che li abbiamo raggunti quasi tutti e che ne siamo soddisfatti. Ora ecco i prossimi, si avvicina la terza edizione e vogliamo preparaci come si deve:

  • coinvolgimento di bambini e ragazzi con bisogni speciali
  • maggiore coinvolgimento dei champions che hanno già partecipato almeno ad una giornata di Coderdojo
  • collaborazione con nuovi mentor adulti
  • nuove proposte per il gruppo genitori
  • collaborazione con altre Associazioni di volontariato del territorio
  • promozione della nostra attività attraverso una partecipazione attiva a convegni, eventi, attività nazionali ed internazionali
  • maggiore utilizzo dei canali di comunicazione

Continuate a seguirci, vi aspettiamo in autunno per l’edizione 2016 più carichi che mai!

Per la nuova edizione servono nuovi volontari. Se pensate di poterci aiutare, ecco le figure che cerchiamo:

  • mentor (non necessariamente informatici di professione, ma con conoscenze di programmazione)
  • grafici
  • pedagogisti

L’impegno previsto è quello di partecipare almeno a due incontri per i mentor e di consulenza, anche attraverso mezzi digitali, per i grafici e i pedagogisti.

Per tutte le info o per la vostra candidatura contattateci via mail a infoatcoderdojobrianza.it.

 

 

 

 

Un commento

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.