jaam JAAM WASTE - Recycle project

JAAM WASTE: Recycle Project

Il nostro progetto per i Coolest Projects 2017

JAAM WASTE é il progetto pensato e realizzato da noi quattro ragazzi del Coderdojo Brianza: Jacopo, Andrea, Alessia e Marta. Alcuni mentor sono stati al nostro fianco.

da sinistra: Alessia, Jacopo, Marta, Andrea

Vi è mai capitato di uscire di casa e dover buttare qualcosa senza sapere in quale cestino gettarlo? Non vi verrà la malsana idea di buttare per terra il rifiuto, vero? Tutto il progetto è nato da questa domanda.

JAAM é l’acronimo per i nostri nomi, WASTE in inglese significa rifiuto e in effetti il nostro cestino nasce per rendere più semplice e divertente la raccolta differenziata.

COME FUNZIONA

Questo progetto, o si potrebbe chiamare anche missione,  consisterà nell’aiutare l’ambiente.

I cestini “del futuro” avranno un’apertura automatica che si attiverà quando il rifiuto verrà appoggiato sul coperchio dotato di un sensore che ne permetterà appunto l’apertura.

Dopo aver gettato il rifiuto, un programma sarà in grado di riconoscere se lo smaltimento é avvenuto correttamente e in caso affermativo, tramite una App (scaricabile sullo smartphone Android)  si potrà “scannerizzare” il codice a barre che comparirà sul cestino per ottenere una ricompensa.

Buttare il rifiuto non sarà solo un gesto rispettoso per l’ambiente ma anche un vantaggio per se stessi.

IL TEAM

Andrea: ha 12 anni ed é un ragazzo simpatico, abbastanza alto e molto partecipe a questo progetto. L’anno scorso ha ottenuto la cintura bianca e la cintura gialla in Scratch.

Marta: anche lei ha 12 anni é molto timida, lavora sodo per la nostra missione.
L’anno scorso ha raggiunto la cintura bianca e la cintura gialla in Pythyon.

Alessia: compirà tra poco 11 anni, si é unita più tardi al progetto, ci piace perché è molto motivata.
L’anno scorso ha raggiunto la cintura bianca.

Jacopo: che poi sono io, ho 11 anni e l’idea del progetto è stata mia. Ho pensato a questo progetto per 2 motivi: uno è stato quello di voler finalmente dare una mano all’ambiente e il secondo, quello più importante, è stato perché mi dava fastidio vedere la gente che buttava i rifiuti per terra facendo finta di niente.
Ho raggiunto tutti i requisiti per ottenere a maggio la cintura bianca.

I MENTOR

Fabio: è stato il primo mentor ad aiutare noi ragazzi, si diverte molto a sperimentare, fa tante ricerche in rete e ci suggerisce obbiettivi molto alti.
Si entusiasma come noi ragazzi!

da sinistra: Fabio e Renzo

Renzo: anche lui è molto timido anche se durante i momenti di difficoltà ci da sempre una mano, è il papà di Andrea.
Segue di più la parte di programmazione, grazie al nostro progetto ha imparato ad utilizzare un nuovo programma: App Inventor.

I COOLEST PROJECTS 2017

La Coderdojo Foundation  si trova in Irlanda, a Dublino ed è proprio lì che presenteremo il nostro progetto.
Ogni anno la Foundation organizza 2 incontri: uno è per scambiarsi opinioni e conoscersi tra mentor, genitori e ninja, mentre l’altro, quello che ci interessa di più è quello dove ogni Coderdojo sviluppa un progetto che poi verrà esposto dai ragazzi di tutto il mondo. I giudici valuteranno ogni progetto.
Alle premiazioni noi ragazzi saremo dentro un auditorium mentre i genitori ci guarderanno da un maxi schermo.
Noi ragazzi siamo emozionati ed esaltati e non vediamo l’ora di esporre il nostro progetto sperando di vincere.

IL FUTURO

Il progetto JAAM WASTE non si fermerà qui: l’Amministrazione Comunale di Mezzago, dove teniamo alcuni dei nostri appuntamenti, ha espresso interesse per il nostro progetto.
È probabile che il nostro prototipo venga prodotto in grande quantità e venga installato nelle scuole di Mezzago e Bellusco per invogliare gli studenti, le insegnanti e le bidelle a fare la raccolta differenziata.

La nostra speranza è che questo progetto venga diffuso in tutto il mondo!

 

 

 

Salva

Continua a leggere:

»
3 commenti
    • Debora Mapelli

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *