Buon linux day a tutti!

linux day 2014

 

Il 25 ottobre si celebra in tutta Italia il Linux Day

L’appuntamento, organizzato a partire dal 2001 dalla Italian Linux Society, ossia dall’organizzazione che promuove e sostiene l’uso di GNU/Linux in Italia fin dal 1994, è anche quest’anno l’occasione per incontrare i volontari dei LUG – Linux User Group – sparsi per tutta Italia, e per partecipare alle decine e decine di eventi organizzati su e giù per lo stivale, che hanno in comune l’obiettivo di promuovere e far conoscere il software libero.

Ma che cos’è Linux?
Oltre alle informazioni che troverete seguendo il link, per noi è importante sottolineare che si tratta di un sistema operativo con una duplice libertà: come dicono i suoi sostenitori negli USA, Linux è free sia nel senso di gratuito ( free as a free beer) che nel senso di libero (free as freedom). 

Linux viene distribuito gratuitamente via internet in diverse forme (distribuzioni) che sono costruite secondo criteri differenti, utilizzano differenti sistemi di aggiornamento e contengono un insieme iniziale di software che può variare: la cosa importante però è che il software di una distribuzione Linux è generalmente open-source, ossia si può vedere (e modificare) il codice con cui è scritto, con l’unico vincolo di ridistribuire modifiche e miglioramenti alla comunità degli utenti allo stesso modo; è l’intuizione geniale della licenza software GPL, messa a punto dalla Free Software Foundation di Richard Stallman, che è anche il principale animatore del progetto GNU.

GNU è una parte importante di Linux, tanto che molti utilizzano la denominazione GNU/Linux per l’intero sistema: di fatto, gran parte dei componenti di base sono stati sviluppati proprio dal progetto GNU, mentre il finlandese Linus Torvalds nel 1992 ha realizzato il kernel: il nocciolo che fa dialogare software e hardware e anche il tassello mancante per rendere l’intero sistema davvero funzionante – e lo ha chiamato Linux.

pinguino tux
Tux – la mascotte ufficiale di Linux in tutto il mondo

 

Il fatto di avere un sistema in cui è possibile controllare e migliorare il funzionamento dei componenti rende ad esempio GNU/Linux sicuro da qualunque minaccia di virus, oltre a mantenerlo naturalmente immune da qualsiasi tentativo di raccolta non autorizzata di informazioni, pratica molto diffusa sulle altre piattaforme – come ci hanno raccontato le rivelazioni di Edward Snowden. Inoltre, l’affidabilità dei sistemi GNU/Linux insieme alla loro gratuità sono i motivi per cui questi vengono utilizzati nella gran maggioranza dei server: i computer che ospitano programmi di servizio, come ad esempio quelli che contengono i siti web a cui ci colleghiamo o i sistemi bancari a cui accediamo via internet. Infine, non tutti sanno che è sempre Linux il nocciolo intorno al quale Google ha sviluppato il sistema Android che fa funzionare moltissimi dispositivi mobili di oggi.

GNU/Linux, grazie alla sua apertura e possibilità di trasformare a piacimento le sue caratteristiche, ha un livello di personalizzazione inconcepibile per gli altri sistemi: decine di diversi ambienti grafici a finestre, desktop progettati in modi completamente differenti, ma anche la possibilità di ridurre al minimo le richieste di potenza e di prestazioni del computer che lo ospita – in modo da mantenere perfettamente funzionanti e aggiornati anche pc con qualche anno in più, che con altro software sarebbero destinati alla rottamazione.

Infine, l’aspetto che ci rende GNU/Linux particolarmente simpatico è che spesso i software e i componenti del sistema vengono realizzati e mantenuti aggiornati tramite il volontariato informatico, ossia il lavoro gratuito di centinaia di programmatori  volontari che si coordinano tra di loro su piattaforme come GitHub o SourceForge.

Insomma la vicinanza tra il mondo di GNU/Linux e quello di Coderdojo è evidente, e non è un caso che alcuni dei nostri mentor siano anche membri di uno dei LUG  (Linux User Group) della nostra zona, il VimeLug di Vimercate.

Se siete curiosi di saperne di più, entrate in contatto con i LUG, partecipate alle iniziative in programma per il Linux Day e… buon pinguino a tutti! 😉

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.