Youtube spiegato per bene. Com’è andata

Sabato 27 aprile, le ragazze i ragazzi di CoderDojo Brianza hanno avuto una grande opportunità: conoscere un mobile journalist esperto che ha spiegato loro il funzionamento di Youtube, ma non solo: la parte più importante del corso che ha tenuto per noi Francesco Facchini, alias sharingdaddy, è stata sull’uso responsabile e consapevole di questo social media.

Al corso hanno partecipato anche i genitori, perché è proprio dal loro buon esempio che i ragazzi possono imparare a stare sui social in modo sicuro e consapevole. Solo 3 ragazzi su 19 presenti potevano avere un account Youtube perché maggiori di 13 anni, per gli altri Francesco ha raccomandato un uso condiviso insieme al proprio genitore.

Il primo spunto di riflessione che ci ha portato è stato un suggerimento di lettura:

 

Irules: come educare figli iperconnessi, Janell Burley Hoffman, Giunti, 2015

Disponibilità nelle biblioteche CUBI: https://www.cubinrete.it/opac/caricascheda.do?id=0910000355188

 

 

 

 

 

Grazie alla lettura collettiva di questo decalogo, genitori e figli hanno fatto un importante patto comune sul buon uso della tecnologia.

Abbiamo poi affrontato il tema dell’immagine dei minori e della manipolazione dei bambini da parte di adulti e società che non si fanno scrupoli a utilizzare escamotage per vendere qualsiasi cosa. A questo proposito rimandiamo a un post di sharingdaddy sul tema: https://sharingdaddy.it/figli-unboxing-attenzione-droga/

Non sono mancati anche consigli molto importanti dal punto di vista etico e sociale: alcuni dei ragazzi con cui ho parlato sono stati molto colpiti quando hanno saputo che dei loro coetanei, in alcune parti del mondo, vengono sfruttati per estrarre dalle miniere il cobalto con cui sono fatte le batterie degli smartphone. Per approfondimenti su questo tema leggete questo articolo di Repubblica.

Siamo poi passati alla fase concreta di come usare app e strumenti tecnici per creare un buon video da pubblicare. I punti fondamentali possono essere riassunti così:

  1. Crea un progetto (a chi ti vuoi rivolgere? che tipo di video vuoi realizzare? quali contenuti vuoi condividere? ecc.)
  2. Scrivi il copione di ciascuno dei video che vuoi realizzare
  3. Inventa un modo orginale per creare un video che non esponga pubblicamente la tua immagine
  4. Gira il video con gli strumenti presentati
  5. Fai il montaggio del tuo video

Naturalmente tutto questo… Insieme a uno dei tuoi genitori!

Francesco ha anche ascoltato i progetti già in essere o in fase di progettazione di ciascuno dei partecipanti e ha dato consigli personalizzati.

Non potevamo lasciarci scappare l’occasione di sondare il gradimento di genitori e ragazzi, ecco qui i risultati (cliccate sulle immagini per ingrandirle):

 

 

 

Chiudiamo questo resoconto con il link al blog di sharingdaddy, che ringraziamo per aver parlato di noi e dell’esperienza che abbiamo fatto insieme: https://sharingdaddy.it/youtube-spiegato-ai-bambini-che-impresa/

Grazie a tutti coloro che hanno partecipato e a tutti coloro che hanno reso possibile questa iniziativa. L’appuntamento è al prossimo anno con nuovi corsi rivolti a ragazzi e genitori sul tema del digitale!

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.